It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Se il 5G minaccia davvero sicurezza aerea

Le risposte alle domande sul nuovo servizio wireless negli Usa

Le compagnie di telecomunicazioni ed i vettori aerei statunitensi stanno combattendo da settimane una battaglia sul potenziale impatto dei servizi wireless 5G sulla sicurezza degli aerei. Altrove nel mondo questo problema non è stato oggetto di un così intenso dibattito pubblico. Per questo motivo gli operatori di telefonia americani Verizon e AT&T hanno accettato con molta ritrosia di ritardare di altri 14 giorni l'avvio del servizio wireless 5G. 

  • Perché il 5G potrebbe essere un problema

Il governo degli Stati Uniti all'inizio del 2021 ha messo all'asta per circa 80 miliardi di dollari la banda C (frequenze 3,7-3,98 GHz) per il servizio 5G destinata alle compagnie della telefonia mobile. Nel settore aereo gli altimetri operano su frequenze 4,2-4,4 GHz, pertanto alcuni produttori dell'industria aeronautica e la Federal Aviation Administration (Faa) temono che il buffer tra le frequenze sia troppo ridotto, tanto da poter causare il interferenze con le strumentazioni di bordo degli aerei. Questo potrebbe causare problemi in fase di atterraggio, specie se sono presenti correnti pericolose windshear.

  • Perché la frequenza è così importante

Gli operatori delle telecomunicazioni vogliono operare a frequenze molto elevate poiché maggiore è la potenza dello spettro, più veloce è il servizio. Quindi vogliono ottenere il massimo valore dal servizio internet wireless 5G. Dunque, negli Stati Uniti d'ora in poi ci sarà molto più traffico nello spettro della banda C.

  • La situazione negli altri Paesi

Nel 2019 l'Unione europea ha fissato gli standard per le frequenze 5G di fascia media nella gamma 3,4-3,8 GHz che sono state vendute all'asta ai 27 Stati membri. L'Agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa, European Aviation Safety Agency) a metà dicembre, commentando la disputa statunitense, ha fatto sapere che finora "non è stato identificato alcun rischio di interferenze pericolose". Dal 2019 in Corea del Sud la frequenza di comunicazione mobile 5G è nella banda 3,42-3,7 GHz e da allora non sono state segnalate interferenze con le onde radio dalla telefonia mobile commerciale. Tuttavia, i funzionari Faa hanno sottolineato che in Francia c'è un buffer maggiore tra le frequenze commerciali (3,6-3,8 GHz) e lo spettro utilizzato utilizzato per i radioaltimetri (4,2-4,4 GHz) rispetto agli Stati Uniti. 

Sullo stesso argomento vedi anche le notizie pubblicate da AVIONEWS e 2.

Gic - 1241380

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar