It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Governo: piano industriale Ita in linea con previsioni ripresa

Giovannini (Mims): "Assunzioni sulla base vigenti disposizioni"

Il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili (Mims), Enrico Giovannini ieri ha risposto alle domande sul futuro di Ita (Italia trasporto aereo) nel corso di un questione time nell'aula della Camera dei deputati. Il capo del dicastero ha parlato di vari argomenti: il piano industriale di Ita, la flotta, le nuove assunzioni, la gara per gli asset di Alitalia, le rotte in continuità territoriale con la Sardegna.

Il piano industriale 2021-2025 di Ita "è stato elaborato in coerenza con le previsioni di ripresa della domanda di trasporto aereo che, fino a tutto il 2025, dovrebbe essere, sia pure incrementandosi ogni anno, inferiore ai livelli pre-pandemia", ha detto il ministro interrogato dal gruppo Fratelli d'Italia.

Per quanto riguarda la flotta il ministro ha precisato: "Conseguentemente, all'avvio delle nuove attività, la compagnia opererà con una flotta di 52 aerei, adeguata a rispondere nell'immediato alla domanda di trasporto aereo". La flotta di Ita "crescerà già nel 2022 a 78 velivoli per arrivare a 105 nel 2025, in coerenza con le previsioni di incremento della domanda".

Giovannini ha affrontato anche il tema delle assunzioni. "Ita avvierà le proprie operazioni nel 2021 con un numero di dipendenti, assunti per gestire l'attività Aviation, pari a circa 2900 unità, che salirà a fine piano nel 2025 a circa 5700". Coloro che si sono candidati attraverso il portale per svolgere questa attività avranno un "inquadramento, entro il 15 ottobre 2021, sulla base delle vigenti disposizioni", ha precisato. La selezione era partita il 26 agosto e si è conclusa il 6 settembre: le domande di lavoro arrivate sono 29.451 di cui 7210 provenienti da Alitalia, tra piloti, assistenti di volo e staff.

La nuova compagnia di bandiera cercherà di assicurarsi gli asset strategici del vecchio vettore aereo. Il ministro ha affermato che "qualora Ita si aggiudicasse le gare bandite da Alitalia in amministrazione straordinaria relative alle attività di ground handling" e manutenzione, è previsto a conclusione del piano l'impiego fino a 2700 risorse per la parte ground handling e di circa 1200 risorse nell'area che attiene alla manutenzione. Complessivamente quindi, a regime nel 2025 potrebbero essere impiegate direttamente o indirettamente circa 9500 persone", ha detto il ministro.

Infine Giovannini ha parlato della continuità territoriale per la Sardegna (vedi AVIONEWS). "A seguito della cessazione a partire dal prossimo 15 ottobre dell'operatività di Alitalia, affidataria dei servizi onerati sulle rotte da Alghero, Cagliari ed Olbia verso Roma-Fiumicino e verso Milano-Linate, è stata attivata la procedura di urgenza. Ieri ho firmato un decreto ministeriale con cui la Regione potrà attivare la selezione del vettore cui affidare per i prossimi sette mesi i voli da e per l'isola. Sui servizi onerati c'è un negoziato con la Commissione europea, sul dimensionamento del servizio e le tariffe".

Sull'argomento vedi anche la notizia pubblicata su AVIONEWS

Gic - 1238972

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar