It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Ritiro Usa dalla Siria, incursione turca: le reazioni di Russia ed Iraq

Preoccupazioni e dubbi

In seguito al ritiro dei soldati americani dalla Siria (vedi AVIONEWS) e l'inizio dell'incursione turca che ha visto ieri l'arrivo di un convoglio di 130 mezzi blindati sul confine di Akcakale, nella provincia di Urfa, vicino alla città curda di Kobane, la reazione di Russia ed Iran non si è lasciata attendere.

Il portavoce del Cremlino, Dimitry Peskov ha affermato di non essere stato informato del ritiro dei soldati statunitensi da Damasco e si è dichiarato dubbioso rispetto al fatto che gli Stati Uniti possano allontanarsi completamente e definitivamente. Ha inoltre aggiunto: "Mosca continua a seguire la situazione da vicino ed attende di capire se e quanti militari verranno richiamati dagli americani".

Il presidente del Kurdistan iracheno Massud Barzani ha dichiarato di essere "molto preoccupato degli sviluppi nel Kurdistan occidentale. Faremo di tutto perché la gente dell'area non patisca una ulteriore catastrofe".

Intanto il leader degli Stati Uniti Donald Trump riceverà il 13 novembre presso la Casa Bianca il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan.

RC3 - 1224898

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar