It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Manomise aereo American Airlines, trovato video Isis nel suo cellulare

Al momento non ci sono accuse di terrorismo

Trovato un video dell'Isis nel cellulare del meccanico di American Airlines accusato di aver sabotato un aereo a Miami questo luglio (vedi AVIONEWS).
All'uomo è stato imputato di aver manomesso il modulo dati del velivolo che è stato messo fuori servizio poco prima di decollare ed ha costretto 150 passeggeri a scendere dall'aeromobile. Abdul-Majeed Marouf Ahmed Alani affermò di essere stato motivato a compiere il gesto perché insoddisfatto del contratto di lavoro e sperava che il problema meccanico potesse trasformarsi in straordinari e quindi in una maggiore retribuzione.

Il pubblico ministero del tribunale federale, tuttavia, durante l'udienza che si è tenuta il 17 settembre, sostiene che Alani avrebbe scaricato un video di propaganda dello Stato islamico di stampo terrorista, di averlo inviato a persone anonime ed avrebbe confidato ai suoi colleghi di lavoro che suo fratello era coinvolto nell'Isis. 

Ad un suo compagno di stanza aveva fatto sapere di essersi recato in Iraq all'inizio di quest'anno in seguito al rapimento di suo fratello ed avrebbe anche trasferito 700 dollari americani ad un destinatario non identificato.

Sembrerebbe che nel cellulare di Alani ci fosse anche un articolo riguardante lo schianto del volo 610 di Lion Air, precipitato vicino le coste dell'Indonesia ad ottobre 2018 in cui sono morti 189 viaggiatori. La news sull'incidente conteneva dati specifici sul sistema di controllo della velocità del volo, obiettivo della sua manomissione. In questo momento l'uomo sta affrontando solo le accuse legate al danneggiamento del jet American Airlines, ma attualmente non deve rispondere del reato di terrorismo.

RC3 - 1224420

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Similar