Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Incidente aereo in Cina: raccolti tutti i rottami

Oltre 49.000 pezzi saranno assemblati in un hangar per ricostruire il velivolo

A 15 giorni dell'incidente aereo del B-737/800 di China Eastern Airlines (volo MU5735) precipitato nelle montagne del Guanxi si sono concluse in Cina le attività di recupero dei rottami. Secondo quanto rende noto Civil Aviation Administration of China (Caac) sono stati controllati 370 mila mq di terreno e catalogati 49.117 detriti, alcuni dei quali sono incastrati nel suolo a diversi metri metri di profondità. 

Tutti i pezzi saranno raccolti in un hangar ed assemblati per ricostruire il velivolo. Ciò consentirà ai tecnici ed agli esperti di capire meglio cosa sia successo e di ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente. Al momento ci sono solo indiscrezioni circa la perdita di pezzi delle ali a causa della forte velocità raggiunta dall'aeromobile durante la discesa in picchiata.

Le attività di recupero dei rottami sono state condotte da migliaia di persone che si sono alternate nelle ricerche, coadiuvate da elicotteri e droni. Al momento restano due le ipotesi sull'origine dell'incidente aereo: un problema tecnico o un gesto volontario del pilota. Per rispondere al quesito si attendono le analisi sulle due scatole nere.

Sullo stesso argomento vedi anche le notizie pubblicate da AVIONEWS 1 e 2.

Gic - 1243524

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili