Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Organizza festa in volo poi denuncia il vettore aereo

Aviolinea Sunwing annullò charter di ritorno dopo un party alcolico

La festa in aereo organizzata il 30 dicembre scorso a bordo di un volo charter operato dall'aviolinea canadese Sunwing Airlines aveva avuto un'eco mediatica internazionale. Adesso la storia continua. L'organizzatore del party, che aveva riunito 154 persone su un velivolo partito da Montreal e diretto in Messico, ha annunciato che intraprenderà una azione legale contro l'aviolinea che si era rifiutata di effettuare il volo di rientro.

A motivare la cancellazione del collegamento era stata la violazione di tutte le misure sanitarie anti-covid: festeggiavano in piedi nel corridoio dell'aereo, bevendo alcolici, fumando, senza indossare le mascherine, senza rispettare il distanziamento sociale. Tutte scene registrate dai passeggeri festaioli e condivise sui social network. Una volta arrivati a destinazione le aviolinee Sunwing Airlines, Air Canada ed Air Transat si erano rifiutate di ammettere il gruppo a bordo per rientrare in patria. Così molti ragazzi hanno dovuto trovare voli alternativi, facendo scalo negli Stati Uniti ed a Panama.

Adesso però l'imprenditore James William Awad, 28 anni, non ci sta e prepara un'azione legale che ha annunciato in una conferenza-stampa alla presenza dei giornalisti: hanno "abbandonato" 154 canadesi "senza sapere se potevano permettersi un'altra notte in un hotel, senza sapere se potevano permettersi il cibo il giorno successivo, senza alcuna opzione per tornare in Canada". Intanto Transport Canada continua le indagini sulla festa.

Sullo stesso argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Gic - 1241881

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili