Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Regno Unito: costo CO2 minaccia espansione aeroporti

Sei su sette progetti a rischio perché manca piano emissioni

Nel Regno Unito la sfida ambientale nel settore del trasporto aereo sta mettendo a rischio i piani di espansione di vari aeroporti. Tutto ciò a causa dell'aumento dei prezzi per la compensazione delle emissioni di CO2, più che triplicati da settembre 2021: da 92 a 294 Euro a tonnellata. Una misura disposta dal governo britannico per raggiungere l'obiettivo net zero nel 2050. 

Secondo il centro analisi New Economics Foundation le decisioni di Londra, benché mettano a rischio 6 dei 7 piani di espansione aeroportuale, sottovalutano l'impatto degli scali sul clima. 

Il progetto di espansione dell'aeroporto di Bristol, nel sud-ovest dell'Inghilterra, è visto come un banco di prova a livello nazionale. Il consiglio distrettuale del North Somerset ha respinto la domanda nel 2020, osservando che erano stati ignorati i valori delle emissioni nocive. I gestori hanno fatto ricorso ma hanno dovuto ripresentare il piano con i prezzi aggiornati sulle compensazioni. A quel punto il costo del progetto è salito a 748 milioni di Euro, riducendo i benefici netti a 602 milioni: oltre 1,3 miliardi in meno rispetto all'analisi costi-benefici originale.

I gestori degli scali di Londra-Heathrow e Londra-Gatwick guardano con preoccupazione a questo caso. Infatti anche nei progetti di questi importanti aeroporti il costo di compensazione delle emissioni è scarsamente preso in considerazione. Nel piano di espansione dello scalo di Leeds-Bradford, invece, non compare nemmeno tale variabile e per questo motivo nei giorni scorsi Londra ha avviato un'indagine. 

Finora, la legge sulla pianificazione in Inghilterra non richiedeva esplicitamente di allegare un piano sulle emissioni nocive. Tuttavia, il mancato suo utilizzo può far aumentare il rischio di un contenzioso. L'aeroporto di Londra-Heathrow ha già ricevuto un'iniziale via libera e ha fatto sapere che andrà avanti anche se lieviteranno i costi. Oggi gli scali britannici sono ad un bivio.

Gic - 1241880

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili