Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Ue. Interrogazione su rispetto normative aeroporto Foggia

La risposta da parte del vp esecutivo Margrethe Vestager a nome della Ce

"ITE-004847/2021

Risposta del vicepresidente esecutivo Margrethe Vestager a nome della Commissione europea (17/1/2022)

La Commissione è a conoscenza del fatto che il 'Gino Lisa' di Foggia ha la qualifica di aeroporto che svolge servizi di interesse economico generale ('Sieg'). Conformemente agli orientamenti della Commissione del 2014 per il settore dell'aviazione, la gestione di un aeroporto può essere considerata un servizio di interesse economico generale. Definire i servizi di interesse economico generale spetta allo Stato membro; la Commissione si limita a controllare che non vi sia alcun manifesto errore di valutazione.

Gli Stati membri possono prevedere una compensazione per gli aeroporti per la prestazione di Sieg. In particolare, gli scali con una media di traffico annuale al di sotto dei 200.000 passeggeri nei due esercizi finanziari precedenti quello del conferimento del Sieg possono essere finanziati con fondi pubblici, senza notifica preventiva alla Commissione, se sono soddisfatte le condizioni di cui alla decisione 2012/21/Ue della Commissione. La Commissione parte dal presupposto che l'Italia abbia finanziato l'allungamento della pista di volo dell'aeroporto di Foggia su tale base. 

Qualora abbia motivo di ritenere che uno Stato membro abbia concesso aiuti in violazione delle norme in materia di aiuti di Stato, la Commissione può avviare un'inchiesta d'ufficio.

Si osservi tuttavia che: 

1 se non sono soddisfatte le condizioni di cui alla decisione 2012/21/Ue, gli aiuti di Stato agli aeroporti possono comunque essere autorizzati se ricorrono le condizioni di cui alla comunicazione della Commissione del 2011 riguardante una disciplina dell'Unione europea relativa agli aiuti di Stato concessi sotto forma di compensazione degli obblighi di servizio pubblico;

2 il finanziamento pubblico agli aeroporti che non prestano servizi di interesse economico generale è considerato compatibile, senza notifica preventiva, se sono soddisfatte le condizioni di cui all'articolo 56 bis del regolamento (Ue) 2017/1084 della Commissione, che esenta dalla notifica preventiva alcune categorie di aiuti a favore degli aeroporti regionali; 

3 la Commissione può dichiarare compatibili gli aiuti a favore di aeroporti regionali che soddisfino le condizioni degli orientamenti del 2014 per il settore dell'aviazione".

Sull'interrogazione vedi la notizia pubblicata da AVIONEWS.

red - 1241623

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili