Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Australia dimezzerà arrivi internazionali negli aeroporti

I vettori aerei sono sul piede di guerra

Nelle ultime ore il premier australiano, Scott Morrison, ha fatto sapere come il numero complessivo di arrivi internazionali negli aeroporti del Paese verranno dimezzati a poco più di tremila unità ogni settimana. I leader politici dei vari Stati australiani hanno sostenuto con forza questa modifica (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS), in particolare in seguito alle violazioni della quarantena negli hotel preposti per l’isolamento post-sbarco. Il minor numero di arrivi, comunque, ha indispettivo i vettori aerei che ora vorrebbero addirittura sospendere i servizi relativi all’Australia. A rendere noto questo atteggiamento settoriale ci ha pensato Bara, Board of Airline Representatives of Australia, secondo cui le aviolinee non avranno altra scelta che cancellare i voli internazionali. C’è la convinzione che il mantenimento dell’attuale frequenza di collegamenti aerei sia impossibile, ma non mancano coloro che vorrebbero comunque optare per i voli cargo. Oltre 34 mila cittadini australiani oppure residenti all’estero si sono registrati in questi ultimi tempi per il ritorno a casa mediante il programma predisposto dall’esecutivo locale che prevede la quarantena obbligatoria in albergo per evitare il diffondersi dei contagi da covid-19. Molti di loro hanno però avuto non poche difficoltà nel partire, visto che la domanda è stata elevata, complicando il lavoro dei vettori. Non c’è alcuna certezza in merito al numero di passeggeri che ogni compagnia potrà trasportare, occorrerà attendere che la decisione di Canberra diventi un provvedimento a tutti gli effetti. Proprio di recente, Simon Birmingham, ministro delle finanze, ha sottolineato come i confini internazionali rimarranno chiusi fino a tutto il 2022: la Nazione ha bloccato questi confini già nel marzo del 2020, in concomitanza con il lockdown, senza fare mai un passo indietro. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1237734

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili