Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Enac: gruppo di lavoro per verifica costi accessori scelta posti a bordo aerei

Per accertare entro venti giorni correttezza pratiche commerciali

Facendo seguito a quanto emerso nell’incontro di ieri tra il presidente designato, Pierluigi Di Palma, ed il direttore generale, Alessio Quaranta, in merito al problema dei costi accessori praticati da alcuni vettori per la scelta del posto a bordo dell’aereo, l’Ente nazionale per l’aviazione civile (Enac) ha istituito un gruppo di lavoro con il compito di accertare, entro 20 giorni, la correttezza di tali pratiche commerciali, per valutare l’esigenza di conseguenti provvedimenti sanzionatori.

Il gruppo di lavoro è chiamato a verificare, partendo dalle segnalazioni pervenute dai passeggeri, l’ammissibilità delle procedure attuate da vari vettori aerei low-cost che chiedono il pagamento di una tariffa aggiuntiva, a volte superiore al costo del biglietto, per consentire ai genitori di sedersi accanto ai propri figli minori, ed ai familiari di stare accanto a persone disabili ed a ridotta mobilità.

In tale contesto, l’Enac tende a ribadire la centralità del passeggero all’interno del sistema dell’aviazione civile liberalizzato, evidenziando come nella propria mission istituzionale vi sia la tutela dei diritti e la qualità dei servizi che devono essere assicurati a tutti i cittadini che utilizzano il trasporto aereo per i propri spostamenti.

Il passeggero al momento dell’acquisto del biglietto aereo sceglie a chi rivolgersi fra le varie compagnie valutando tre fattori: la sicurezza del vettore, la puntualità ed il prezzo del biglietto. Questi fattori sono tutti volti al soddisfacimento della cosiddetta passenger experience. Di tal ché, il basso costo del biglietto, poi fortemente incrementato da pratiche commerciali aggressive, tende a falsare le valutazioni del passeggero nella scelta dell’operatore aereo a cui rivolgersi, peraltro, se confermate le denunce di alcuni passeggeri, compromettendo le regole di sicurezza ed, oggi, anche sanitarie che fortemente caratterizzano il sistema vigilato da Enac.

Sull'argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS

red - 1237517

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili