Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei in crisi, ma gli stipendi dei manager sono cresciuti

La paradossale situazione del comparto

L’anno del covid-19 è stato e continua ad essere un periodo di crisi per tantissimi settori industriali, trasporto aereo in primis. Ma si tratta di mesi critici proprio per tutti in questo comparto? Il “Corriere della Sera” ha calcolato le retribuzioni degli amministratori delegati dei vettori aerei più importanti e ne è venuto fuori un quadro molto particolare. L’esempio emblematico è quello di Benjamin Smith, ad del Gruppo Air France-Klm (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Nonostante le perdite economiche di quest’ultimo, Smith ha visto crescere le proprie buste paga, con un aumento di 14 punti percentuali da questo punto di vista rispetto al 2019, quando l’emergenza sanitaria non c’era. Il più pagato nel 2020 in questo settore è stato senza dubbio Carsten Spohr, amministratore delegato di Lufthansa. Ha sfiorato i 4 milioni di Euro, una cifra non indifferente e che non viene avvicinata dagli altri colleghi: si sta parlando di 3,83 milioni, anche se rispetto al 2019 la retribuzione è scesa del 23%. Lo stesso discorso deve essere fatto per Michael O’Leary, numero uno della compagnia low-cost Ryanair: in questo caso, lo stipendio ammonta a 3,47 milioni di Euro (+3% su base annua). Gran parte della cifra del manager si riferisce ad oneri contabili che riguardano 15 milioni di titoli azionari. Il gradino più basso del podio è occupato da Jozsef Varadi, controverso ad di Wizz Air (vedi AVIONEWS), il quale nel 2020 ha guadagnato 2,8 milioni di Euro, in calo comunque del 31% rispetto a dodici mesi prima. All’ad magiaro è stato riconosciuto anche un bonus superiore al mezzo milione di Euro. Non se la passa tanto peggio Shai Weiss, Ceo di Virgin Atlantic, la cui retribuzione è di poco inferiore ai 2 milioni di Euro (1,8 milioni per la precisione), somma che è risultata da un taglio importante (20%) per un periodo complessivo di 4 mesi. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1236634

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili