Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Israele vara piano di aiuti economici per vettori aerei

Beneficiari El Al Airlines ed Israir

Israele non ha dimenticato le difficoltà del proprio trasporto aereo. Nonostante i buoni dati che so no stati registrati dall’aeroporto “Ben Gurion” di Tel Aviv (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS), il Paese mediorientale deve ancora fare i conti con la crisi del comparto per via della pandemia da coronavirus. Nel corso della giornata di ieri, domenica 9 maggio 2021, è stato approvato il piano di aiuti finanziari in favore dei vettori aerei, come messo nero su bianco dal locale ministero dell’economia. Volendo essere ancora più precisi, l’accordo ha riguardato lo stesso dicastero e le aviolinee El Al Airlines ed Israir. In base a quanto stipulato nelle ultime ore, si sta parlando di una misura finanziaria che è stata strutturata come se fosse un pagamento anticipato dei biglietti aerei per conto delle guardie di sicurezza governative. Il periodo temporale preso in esame dall’intesa, inoltre, è pari a 20 anni. Gli aiuti saranno distinti, con una netta preponderanza nei riguardi di El Al, a cui andrà un sostegno di 685 milioni di shekel (173 milioni di Euro), mentre ad Israir andranno 52 milioni di shekel israeliani (13 milioni di Euro per la precisione). Tra l’altro, questo pacchetto andrà a sostituire uno schema economico proposto in precedenza, nello specifico quello in favore di El Al che doveva sfruttare una garanzia statale per un prestito bancario. Secondo Israel Katz, ministro delle finanze, “il sostegno viene fornito a causa della situazione difficile ed anomala che sta affrontando l’aviazione israeliana e per assicurare la sua resilienza”. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1236621

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili