Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Air France-Klm: Olanda contraria a bonus per ad Smith

Non convince il premio da 2 milioni di Euro

I Paesi Bassi dicono no: il parlamento olandese sta approfondendo in questi ultimi giorni la questione degli aiuti economici nei confronti del Gruppo Air France-Klm ed è emersa una volontà molto netta (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Amsterdam non ha alcuna intenzione di concedere il minimo centesimo in caso di premi e bonus straordinari nei confronti dei dirigenti. Il riferimento è andato a Benjamin Smith, destinatario di 2 milioni di Euro come da programma, una cifra che stride enormemente con le difficoltà del Gruppo che controlla i vettori aerei Air France e Klm Royal Dutch Airlines. In particolare, la sinistra radicale del Paese ha chiesto a Wopke Hoekstra, ministro delle finanze, che si impedisca un bonus del genere, un compenso che sta creando un acceso dibattito nei Paesi Bassi. Allo stesso tempo, viene riconosciuto come il mancato sostegno economico potrebbe sancire la parola fine per Klm. Tornando a parlare di Smith, quando fu assunto era previsto appunto uno stipendio con premi extra, i già citati 2 milioni. Un anno fa, l’amministratore delegato aveva annunciato di voler rinunciare ad uno dei suoi bonus a causa della crisi innescata dalla pandemia da coronavirus, oltre ad una riduzione del 25% delle altre parti che compongono la retribuzione. C'è chi considera le parti rimanenti dello stipendio di Smith come qualcosa di “scandaloso e da ritirare in tempi rapidi”. La questione rimane molto calda e l’impressione è che nelle prossime ore ci saranno aggiornamenti interessanti. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1236305

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili