Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Curili, nuovi missili russi ad Iturup: tensione con il Giappone

L'isola è una delle 4 contese da tempo tra i due Paesi

Nel corso della giornata odierna, martedì primo dicembre 2020, il ministero della difesa russo ha reso noto lo schieramento di sistemi missilistici nuovi di zecca, nello specifico quelli denominati S-300V4. Il dicastero ha sottolineato come questi missili siano stati progettati per contrastare gli attacchi balistici ed aerei eventuali che dovessero avvenire ad Iturup. Il nome è quello di una delle quattro isole controllate da Mosca (Curili) e che il Giappone rivendica (Tokyo è solita riferirsi a questo arcipelago come “Territori del Nord”). La mossa, come sottolineato dai media in queste ultime ore, non dovrebbe fare piacere alla Nazione asiatica. Sistemi missilistici antiaerei ed a corto raggio sono già attivi sull’isola contesa, ma la novità di oggi è stata ribattezzata come una sorta di “artiglieria pesante”. 

La storia di questa zona del mondo è decisamente particolare: la presa di controllo da parte dell’Unione sovietica risale alla fine della seconda guerra mondiale, ma la tensione fra le due Nazioni non ha permesso di raggiungere un accordo soddisfacente e di siglare un trattato di pace. Le relazioni tra Tokyo e Mosca, di conseguenza, sono rimaste tese per moltissimi anni. Tra l’altro, il Giappone è spesso “sensibile” alle manovre militari russe in queste isole che si estendono a Nord-Est nella parte dell’Hokkaido nipponico fino alla regione russa della Kamchatka. 

Sull’argomento leggi anche la notizia che è stata pubblicata da AVIONEWS

Sr - 1233624

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili