Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Bari ricorda le vittime del disastro aereo ATR-72

Sono passati 15 anni esatti dal grave incidente

La città di Bari ricorda le vittime dell’incidente aereo dell’ATR-72, precipitato in mare il 6 agosto 2005, esattamente quindici anni fa. Si trattava del volo Tuninter 1153 decollato dalla città pugliese e con destinazione Gerba, in Tunisia. L’associazione "Capogallo 6 agosto 2005" ha organizzato per oggi pomeriggio un appuntamento per non dimenticare il disastro in cui persero la vita 16 persone (23 i sopravvissuti). Il vicesindaco barese, Eugenio Di Sciascio, deporrà una corona di fiori di fronte alla stele eretta in memoria presso il Parco Perotti, subito dopo una messa. Erano in programma altri progetti per questa giornata che però sono saltati a causa delle restrizioni imposte dal coronavirus. 

L’obiettivo è come sempre quello di tenere accesi i riflettori sulla vicenda e assicurare che i responsabili paghino il conto con la giustizia (vedi anche l'articolo pubblicato da AVIONEWS). Il motivo dell’incidente fu la mancanza di carburante che obbligò il charter ad un ammaraggio d’emergenza nelle acque siciliane. Si scoprì poi che il velivolo aveva un pezzo di ricambio sbagliato e che era destinato ad un ATR-42. I parenti delle vittime si stanno battendo da tempo contro la richiesta di grazia per i sei responsabili: si tratta del comandante, del pilota, del direttore generale Tuninter, del direttore tecnico, del responsabile del reparto manutenzione, del meccanico e del responsabile della squadra manutenzioni.

sr - 1231123

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili