Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Attacco hacker a Garmin, per tre giorni navigazione aerea a rischio

Il problema è stato risolto, ma molti piloti hanno avuto enormi difficoltà

Dopo tre lunghissimi giorni si è finalmente risolto il problema che aveva riguardato i servizi erogati da Garmin, tra i principali fornitori mondiale della tecnologia Gps. Non è stato soltanto un disservizio per i corridori, i nuotatori e gli atleti che sfruttano questo strumento, l’attacco hacker ha messo a rischio per 36 ore la navigazione aerea. L’eventuale perdita dei dati avrebbe infatti potuto provocare la sospensione della certificazione aeronautica ed il mancato aggiornamento della memoria relativa alla strumentazione di bordo. 

L’allarme è scattato dopo che diversi piloti si erano trovati impossibilitati a caricare e ad effettuare il download dei piani di volo, oltre ai database aggiornati, tra cui funzionalità fondamentali come quella del pilota automatico e gli strumenti per gestire i sistemi di bordo degli aerei. Garmin ha rassicurato i propri utenti sui social, spiegando come non sia stato compromesso alcun dato. Il ritorno alla normalità è stato dato per certo, nonostante nei tre giorni di hackeraggio si sia parlato con insistenza di una richiesta di riscatto (poi smentita) da formalizzare nel giro di 24 ore.

sr - 1230881

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili