Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Boeing: uscire dalla crisi con le commesse militari

Arrivano 882 milioni di dollari finora trattenuti dall'Usaf

Ed in Italia cosa può fare il Governo, la Difesa, per aiutare le industrie di valore a ripartire?

Interviene l'Usaf (Us Air Force) per supportare Boeing in affanno per la pandemia coronavirus ed i danni del blocco dell'aereo B-737 Max. Proprio ieri il dipartimento dell'aviazione statunitense ha deciso di rilasciare 882 milioni di dollari di pagamenti, finora bloccati in attesa che gli ingegneri di Boeing risolvessero un problema del sistema per il rifornimento in volo dei nuovi aerei KC-46A.

Il velivolo per il rifornimento di carburante in volo, KC-46A Pegasus, è da subito stato afflitto da problemi tecnici e la sua piena operatività è in ritardo di anni. Usaf aveva fino ad oggi trattenuto il pagamento completo sugli aeromobili consegnati per stimolare Boeing a risolvere tali problemi. Tuttavia -riferisce AVIONEWS- al fine di garantire una soluzione ad un problema particolarmente difficile, Usaf ha deciso che sia produttivo liberare i fondi trattenuti. Secondo un portavoce della forza aerea “la liquidità aggiuntiva dovrebbe aiutare a migliorare la posizione finanziaria di Boeing e quindi ad accelerare la risoluzione del problema". Il particolare da correggere è il Remote Vision System (Rvs), una telecamera utilizzata per guidare il boom del velivolo rifornitore durante le operazioni di rifornimento in volo di carburante.

Nel commentare la decisione Will Roper, assistente segretario Usaf per acquisizione, tecnologia e logistica ha detto che  “Il flusso di cassa è tutto in questo momento. La liquidità è tutto. Abbiamo strutturato delle strategie nel dipartimento dell'aeronautica per ottenere il massimo della disponibilità finanziaria e rilasciarla all'industria, laddove sia possibile e prudente farlo. Il KC-46 non fa eccezione".  "A causa del Covid -ha detto ancora  Roper- abbiamo modificato le politiche sui flussi di cassa, abbiamo riesaminato attentamente le nostre trattenute per KC-46 e vista la necessità di bloccare la modifica ci siamo chiesti se trattenere il finanziamento già disponibile producesse effetti positivi per noi. Abbiamo pensato che fosse molto meglio andare avanti e provare a fornire a Boeing i fondi in anticipo rispetto alla soluzione del problema”.

Il risultato sono –scrive AVIONEWS- due memorandum d'intesa con Boeing. Un accordo riguarda le specifiche ed il processo per certificare la telecamera Rvs. L'altro contratto è per il rilascio dei fondi finora trattenuti. Il nuovo design della fotocamera è stato sviluppato congiuntamente da Usaf e Boeing. Il servizio prevede inizialmente di mettere in campo il nuovo Rvs nel 2023.

Usaf –ricorda AVIONEWS- ha trattenuto il 20% dei pagamenti sui 33 esemplari del KC-46A che Boeing ha consegnato al servizio perché tali aeromobili non soddisfano le specifiche concordate. Il programma presenta tre lacune di categoria 1 ed una serie di altri problemi minori. Le carenze della categoria 1 includono:

- la deformazione delle immagini da parte del Rvs che rende difficile guidare il boom del rifornimento di carburante;

- problemi nell'utilizzare correttamente il boom del rifornimento di carburante ad aeromobili più leggeri, come l'A-10;

-perdite di carburante nei punti della valvola installati in modo errato. 

AVIONEWS ricorda che i difetti che sono inclusi nella categoria 1 "possono causare morte o lesioni gravi; possono provocare la perdita o gravi danni ad un sistema d'arma; ovvero limitano in modo critico le capacità di prontezza al combattimento dell'organizzazione utilizzatrice; oppure si traducono in un arresto della linea di produzione". Siamo di fronte  ad un primo esempi di come il governo Usa può supportare le proprie industrie aerospaziali: spingendo programmi militari e modificando anche i criteri per il rilascio dei fondi.

Ed in Italia? Possibile che non ci sia modo di anticipare pagamenti nel settore militare acquistando a prezzi corretti del buon materiale, e al tempo stesso aiutando le industrie di valore a ripartire?

gen - 1229054

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili