Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Micronesia: trovati tre aerei sul fondo del mare

Si tratta di bombardieri Usa della seconda guerra mondiale

Ritrovati nel fondale marino della laguna di Truk in Micronesia tre aerei bombardieri statunitensi precipitati durante la seconda guerra mondiale. Gli aeromobili sono stati individuati utilizzando un sonar ad alta tecnologia. Si tratta di due SBD-5 e di un TBF-1 "Avenger", da 76 anni in mare. I velivoli presero parte all'operazione "Hailstone", un massiccio attacco aereo statunitense effettuato utilizzando centinaia di aeromobili tra bombardieri, aerosiluranti e caccia il 17 e 18 febbraio 1944 contro la base aeronavale nipponica di Truk. I giapponesi previdero l'attacco e di conseguenza non vi erano unità di grandi dimensioni (corazzate e portaerei) quando gli americani arrivarono. Tuttavia le perdite subite dai giapponesi furono comunque pesantissime: circa 270 aerei di vario tipo ed una quarantina di navi tra incrociatori, cacciatorpediniere, mercantili, petroliere, cacciasommergibili, torpediniere, e posamine furono distrutte. Gli americani invece persero poche decine di aeromobili. In virtù di questo, oltre all'utilità strategica dell'aver eliminato una base nemica, l'attacco a Truk venne visto come una sorta di vendetta per Pearl Harbor.

L'SBD Dauntless ("impavido" in inglese) era un bombardiere in picchiata, prodotto dall'azienda statunitense Douglas Aircraft Company negli anni quaranta, ed utilizzato dalle forze alleate durante la seconda guerra mondiale. Poteva condurre attacchi con una bomba da 726 kg, era caratterizzato da un'elevata robustezza e venne usato in maniera consistente dai reparti dei marine e dell'Us Navy. Il suo principale successo è rimasto tuttavia l'affondamento delle portaerei giapponesi a Midway, vincendo la battaglia aeronavale più incerta della guerra del Pacifico. L'esercito degli Stati Uniti era dotato di una versione terrestre del "Dauntless", denominata A-24 "Banshee", che era essenzialmente lo stesso aereo con piccole differenze (non aveva il gancio d'arresto e gli pneumatici erano diversi). 

Il TBF Avenger (in inglese, "vendicatore") era un aerosilurante monomotore ad ala bassa sviluppato all'inizio degli anni quaranta dall'azienda statunitense Grumman Aircraft Engineering Corporation. Fu utilizzato dalla United States Navy, la marina militare statunitense, a partire dal giugno 1942 e fino al termine della seconda guerra mondiale. Negli stessi anni venne inoltre impiegato dalla britannica Fleet Air Arm e dalla neozelandese Royal New Zealand Air Force. Nel dopoguerra, grazie all'enorme disponibilità di esemplari in più, venne adottato da diverse forze armate di Brasile, Canada, Francia, Giappone, Paesi Bassi ed Uruguay; l'ultimo Paese a dismettere l'Avenger fu il Giappone nei primi anni sessanta.

RC3 - 1227882

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili