Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Libia: firmata tregua a Berlino. Conte: "siamo soddisfatti"

Verrà creata commissione per monitorare cessate il fuoco

Siglato l'accordo sulla Libia alla Conferenza di Berlino che si è chiusa ieri sotto l’egida delle Nazioni Unite dopo mesi di diplomazie. La cancelliera tedesca, Angela Merkel ha dichiarato: "Siamo stati tutti d’accordo sul fatto di non sostenere militarmente nessuna delle parti in Libia. Il dialogo è molto migliore di due o tre anni fa". Divisi in due stanze diverse il premier di Tripoli Al Sarraj ed il generale libico Haftar, alla fine si è deciso che verrà creata una commissione militare intra-libica composta da cinque membri nominati dai due attori della crisi che avrà il compito di monitorare il cessate il fuoco e stabilire la linea degli schieramenti. Non sono previste al momento sanzioni per chi viola l’embargo delle armi. Gli Emirati non sono favorevoli a concedere ampi margini di azione a Russia e Turchia, ma il segretario di Stato statunitense Mike Pompeo ha ribadito la necessità di mantenere la tregua in modo duraturo. Il presidente della Francia Emmanuel Macron al margine dell'incontro ha affermato che "deve finire immediatamente la presenza di combattenti stranieri", mentre il primo ministro del Regno Unito Boris Johnson ha dato la sua disponibilità ad inviare uomini e tecnici. 

Il premier italiano Giuseppe Conte alla fine del vertice ha dichiarato: "Ci possiamo ritenere soddisfatti perché comunque abbiamo compiuto passi avanti, 55 punti condivisi, che includono il cessate il fuoco, l'embargo sull'arrivo di nuove armi ed un percorso politico-istituzionale ben definito".

RC3 - 1227153

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili