Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Aereo B-737 precipitato in Iran: compagnie pensano a difese anti-missile

"C-Music" e la deviazione laser dei razzi in Israele -VIDEO

In seguito all’abbattimento del B-737 di Ukraine Airlines diverse compagnie ora stanno pensando al dispositivo antimissile "C-Music" installato sugli aerei dei vettori israeliani. La piattaforma, agganciata alla fusoliera, è in grado di "disorientare" i razzi ed evitare l'impatto: provvista di una termocamera che individua la traccia di calore del missile e di un puntatore che spara un laser in grado di interferire con il sistema del missile e deviare il loro percorso per farli poi esplodere ad una distanza di sicurezza. Nel 2014 in Israele, in seguito a degli attacchi terroristici fu attivato il piano di sicurezza "Sky Shield" secondo il quale ogni aereo delle compagnie israeliane destinato a volare in zone ad alto rischio avrebbe dovuto installare un dispositivo anti-missile. 

Prima di "C-Music" fu adottato in Israele il sistema chiamato "Flight Guard", in seguito ad un tentativo di attacco (per fortuna senza successo) tramite missili "manpads" sparati a spalla contro un velivolo di Arkia a Mombasa, in Kenya. Tuttavia "Flight Guard" fu oggetto di diverse polemiche: la Svizzera e Faa (Federal Aviation Administration) negli Stati Uniti hanno sollevato preoccupazioni sui rischi di incendio.

Sotto, un video sul progetto "C-Music":

RC3 - 1227028

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili