Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Francia e Russia: no abbandono accordo nucleare di Vienna

Le Drian: "entro breve l'Iran potrebbe costruire armi nucleari"

La Francia e la Russia temono la minaccia nucleare e si affrettano a calmare le tensioni con l'Iran. Ieri il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva invitato Francia, Germania, Gran Bretagna, Russia e Cina ad abbandonare ciò che rimane dell’accordo raggiunto con le potenze mondiali a Vienna nel 2015 detto anche Jcpoa (Joint Comprehensive Plan of Action o Piano d'azione congiunto globale, Pacg - vedi AVIONEWS). Il ministro degli esteri francese Jean-Yves Le Driaha dichiarato in un'intervista radiofonica che l'Iran potrebbe essere in grado di costruire armi atomiche entro uno o due anni qualora si continuasse ad indebolire il patto. Anche la Russia ha rigettato la proposta di Trump, annunciando la volontà di preservare il piano ed ha sollecitato i Paesi firmatari a fare altrettanto.

L'Iran si è allontanata gradualmente dalle limitazioni dell'intesa sull'arricchimento dell'uranio (vedi AVIONEWS) affermando che i suoi passi sarebbero stati reversibili in cambio del rallentamento della morsa delle sanzioni paralizzanti che hanno messo il bastone tra le ruote a gran parte del commercio di petrolio, linfa vitale dell'economia di Teheran.

RC3 - 1226972

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili