Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Cina: "l'esercito sia pronto a nuove sfide"

Le dichiarazioni del presidente Xi Jinping in un contesto di cambiamenti

Il segretario generale del partito comunista e presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping ha invitato le forze armate locali ad essere pronte al combattimento ed adattarsi alle nuove sfide. Una dichiarazione effettuata durante un incontro del Comitato militare centrale (Cmc) sull'organizzazione dell'esercito popolare di liberazione (Pla): "L'esercito sta vivendo importanti cambiamenti nella missione, nelle operazioni quotidiane, nella struttura del personale e nel suo contesto sociale. La lotta alla corruzione deve raggiungere tutti i livelli. I nostri comandanti e soldati devono essere coraggiosi e le truppe devono essere potenti come tigri".

Gli investimenti economici in Cina nell'ambito della difesa sono in costante aumento con una spesa militare (170 miliardi di dollari nel 2019) tra le più significative del mondo. Quest'anno il Pla ha incrementato significativamente numero, portata e frequenza delle sue esercitazioni. Solo nel 2018, 2 milioni di persone hanno preso parte ad oltre 18.000 addestramenti. Mentre Pechino sviluppa il suo muscolo militare, continuano ad esistere potenziali punti di infiammabilità nel Paese riguardanti controversie storiche come le antiche dispute contro il Giappone riguardo le Isole Diaoyu (che Tokyo chiama Isole Senkaku) e contro l'India per la definizione dei territori di confine. Pechino ha anche intensificato la sua pressione militare a Taiwan inviando navi da guerra e pattuglie di aerei per circondare l'isola. Gli Stati Uniti, inoltre, identificano la Cina come una rivale strategica nella zona indo-pacifica.

RC3 - 1225697

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili