Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Turchia: possibile slittamento al 2020 del secondo lotto S-400

Produzione congiunta e condivisione della tecnologia con la Russia

In Turchia potrebbe essere slittata al 2020 la consegna di un secondo lotto dei sistemi russi di difesa antimissile S-400. Gli Stati Uniti hanno affermato che queste armi rappresentano una minaccia per i suoi aerei caccia F-35 Lockheed Martin ed ha avvertito più volte Ankara di possibili sanzioni, ma nonostante questo a luglio è arrivato il primo lotto. Washington rispose rimuovendo la Turchia dal programma degli F-35 (vedi AVIONEWS), dove Ankara era produttore ed acquirente nella speranza di convincere il suo alleato ad "allontanarsi" dalla tecnologia russa. Invece, la Turchia ha risposto che si procurerà gli aeromobili da combattimento dai russi se gli Stati Uniti si rifiuteranno di consegnare i jet.

Il sottosegretario alla difesa Ismail Demir ha dichiarato: "Stiamo pianificando il calendario per il prossimo anno. A differenza del primo lotto, nel secondo sono previsti produzione congiunta e condivisione della tecnologia. È una situazione più complessa del 'compriamolo ed installiamolo velocemente' che ha caratterizzato il primo sistema. Saranno valutati attentamente gli aspetti finanziari e strategici dell'offerta, non può essere una decisione avventata". Ed ha aggiunto: "Non è corretto dire 'l'era dell'F-35 è chiusa', piuttosto 'l'era del Su-35 sta iniziando'".

RC3 - 1225535

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili