Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Morto l'ex-cosmonauta Sigmund Jähn

Fu il primo tedesco ad andare nello spazio

Sabato 21 settembre 2019 è morto ad 82 anni Sigmund Jähn, il primo cosmonauta tedesco ad andare nello spazio a bordo della Soyuz nel 1978 insieme a Valerij Fëdorovič Bykovskij verso la stazione Saljut 6. Lo ha annunciato il Consiglio direttivo ed il personale del Centro aerospaziale della Germania.

La missione durò 7 giorni e durante le 125 orbite terrestri vennero eseguiti molteplici esperimenti a carattere scientifico come quelli per il telerilevamento terrestre, la composizione dei materiali, l'analisi della formazione di cristalli, test di tipo medico e biologico, analisi degli effetti causati dall'assenza di forza di gravità, verifica della sensibilità dell'udito dell'equipaggio della stazione spaziale. Esperimenti che in parte vengono anche adesso ripetuti con strumentazioni moderne da parte degli attuali astronauti (vedi AVIONEWS).

Dopo aver terminato la scuola elementare nel 1951 svolse il servizio militare presso l'aeronautica per poi divenire controllore di volo nelle basi stazionate in Germania. Negli anni dal 1966 al 1970 studiò presso l'accademia  "J. A. Gagarin" di Monino vicino Mosca. Dal 1970 al 1976 Jähn svolse la professione di ispettore dell'addestramento degli aspiranti piloti di aerei caccia e per la sicurezza di volo all'interno dell'Alto comando aeronautico. A partire dal 1976 venne preparato per il volo nello spazio nell'ambito del programma "Intercosmos". Nel 2001 l'asteroide "17737" venne nominato in suo onore.

RC3 - 1224511

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili