Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Aerei caccia svizzeri scortano Putin

Procedura aerea di routine come atto di ospitalità e sicurezza - VIDEO

A Ginevra l'aereo della delegazione di Mosca con a bordo il presidente Vladimir Putin, l’assistente del presidente Yuri Ushakov, il segretario stampa Dmitry Peskov ed alcuni giornalisti russi, è stato scortato per alcuni minuti da due aerei caccia svizzeri della Swiss Air Force prima dell'atterraggio in Francia per l'incontro con il presidente Emmanuel Macron.

Dmitry Peskov, segretario stampa per il presidente della Russia ha commentato così l'accaduto: "Non è la prima volta che succede. Abbiamo inviato una nota e le autorità svizzere hanno risposto che è stata una sorta di atto di ospitalità”.

Anche Dolphin Alman, rappresentante dell'aeronautica svizzera ha confermato che accompagnare gli aerei di Stato con i caccia è una "procedura di polizia aerea di routine".

Sotto, un video dell'avvenuto "accompagnamento":

RC3 - 1223739

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Simili