Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Stop a traffico aereo tra Russia e Georgia

Ultimo volo atterrato a Mosca alle 4.51

A causa delle tese relazioni bilaterali tra i due Paesi, scatta il blocco del traffico aereo tra Russia e Georgia. Entra in vigore oggi la legge firmata dal presidente russo Vladimir Putin, dopo che il 20 giugno scorso l'opposizione del partito al governo "Sogno georgiano-Georgia democratica" aveva organizzato manifestazioni anti-russe a Tbilisi. La Russia ha bloccato i voli da e per la Georgia, invitando anche i cittadini della Federazione a interrompere i viaggi e a cancellare le eventuali future prenotazioni. L'ultimo aereo russo Aeroflot partito da Tbilisi è atterrato all'aeroporto Sheremetyevo  di Mosca alle 4:51 ora locale.

A far esplodere la violenta protesta era stata la notizia che il deputato russo Serghei Gavrilov avrebbe presieduto la riunione dell'Assemblea interparlamentare sull’ortodossia, un’organizzazione che unisce Paesi accomunati dalla confessione cristiano-ortodossa, sedendosi sullo scranno solitamente occupato dal presidente del Parlamento georgiano. Una concessione considerata come un riavvicinamento. Russia e Georgia hanno combattuto una guerra nel 2008, in cui Mosca ha sostenuto l'indipendenza di due regioni separatiste, l'Ossezia del Sud e l'Abkhazia. Tbilisi e la maggior parte della comunità internazionale considerano i due territori come occupati di fatto.

DDB - 1222863

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl