It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Elicotteri. 72esimo Stormo AMI: la scuola di volo e la storia

Al servizio del Paese in Italia ed anche all'estero

L'home-page AMI (Aeronautica militare italiana) ha riportato nei giorni scorsi che:

Il 72esimo Stormo è la scuola di volo elicotteri dell'Aeronautica militare, un'eccellenza nel campo della formazione al volo, altamente specializzata, ricca di forti competenze professionali e profonde radici di storia e tradizioni. Il Reparto ha sede presso l'aeroporto "G. Moscardini" di Frosinone e dipende dal Comando scuole dell'Aeronautica militare/3ª Regione Aerea.

La scuola di volo

Lo Stormo, il cui motto è "Multum in Parvo" - molto in poco, ha il compito di formare e addestrare il personale dell'Aeronautica militare per il conseguimento del brevetto di pilota militare "Helicopter Track" (Mplh–Military Pilot Licence Helicopter Track- Phase 3A and 3B, rispettivamente su TH-500B ed AW-139), quello per pilota militare di elicottero (Bmpe) per il personale delle Forze Armate e il brevetto di pilota di elicottero per i frequentatori appartenenti ai Corpi dello Stato e provenienti da Paesi stranieri. Inoltre, allo Stormo vengono svolti anche i corsi per il rilascio delle licenze per il personale manutentore.

Gli aeromobili impiegati nella formazione sono il TH-500B, di cui quest'anno ricorre il trentennale dell'assegnazione, e l'UH-139 assegnato a partire dal 2014.

In virtù della sua innata vocazione interforze ed interministeriale, il 72esimo Stormo attua gli accordi stipulati dallo Stato Maggiore dell'Aeronautica con il Comando Aviazione dell'Esercito, con il Corpo delle Capitanerie di Porto e con il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco per l'utilizzo degli elicotteri RH-206C, PH-139 ed AB-206 nell'addestramento dei rispettivi allievi piloti.

Lo Stormo è protagonista di una continua opera di evoluzione per rispondere in modo puntuale e reattivo alle nuove esigenze dei "clienti" nazionali ed internazionali. La prossima acquisizione di un simulatore Fnpt (Flight and Navigation Procedure Trainer) permetterà di integrare l'attività di volo su elicottero bimotore con quella sintetica. L'addestramento al volo strumentale sarà aggiornato con corsi sulla Performance Based Navigation e gli equipaggi potranno migliorare le loro prestazioni grazie alla simulazione di emergenze nelle varie condizioni di volo ed ai nuovi corsi di Multi Crew Cooperation.

In futuro, l'Aeronautica militare sarà lead service in un progetto che garantirà una migliore condivisione di risorse, esperienze e progetti con l'Esercito italiano: il 72esimo Stormo rappresenterà la struttura sulla quale saranno innestate le nuove capacità di addestramento.

Al servizio del Paese, in Italia ed all'estero

Dal 1960, presso la Scuola elicotteri, poi divenuta 72esimo Stormo, sono stati addestrati oltre 5000 piloti, numero che fa apprezzare come il quotidiano operato dello Stormo sia fondamentale per garantire che tutti gli elicotteri dello Stato siano operati con sicurezza e competenza a vantaggio della collettività.

Gli equipaggi mantengono le proprie capacità operative grazie alle esercitazioni svolte in collaborazione con il Corpo nazionale del soccorso alpino e speleologico e la Croce rossa italiana. Grazie a queste capacità, ad esempio, i TH-500B equipaggiati per le operazioni sulla neve, hanno portato aiuti alle località della Provincia rimaste isolate dalle forti nevicate del 2012.

Il 72esimo Stormo ha implementato il protocollo d'intesa Hems (Helicopter Emergency Medical Service), che consente alle eliambulanze che effettuano trasporti sanitari d'urgenza di operare in piena sicurezza grazie al supporto logistico offerto presso l'aeroporto "G. Moscardini".

Nel recente passato elicotteri e personale dello Stormo sono stati rischierati in Albania ed in Kosovo a supporto dei contingenti italiani e Nato della Kfor (Kosovo Forces) ed in Eritrea nell'ambito della missione Unmee (United Nation Mission Ethiopia-Eritrea).

La storia

L'aeroporto di Frosinone, dedicato alla memoria del capitano pilota G. Moscardini, fu costituito il 1° gennaio 1939 e ospitò la Scuola di addestramento bombardamento e caccia. Al termine della 2ª guerra mondiale l'attività didattica riprese con l'addestramento al pilotaggio su aeromobili da trasporto a cui fecero seguito, dal 1947, i corsi di aeronavigazione e, dal 1954, in corsi di istruzione per gli equipaggi di volo. Il 1° febbraio 1953, sull'aeroporto di Roma-Urbe, venne costituito il Reparto addestramento Elicotteri, prima unità ad ala rotante dell'Aeronautica militare, che fu equipaggiato con Bell 47D-1 e WS-51 che, il 2 aprile 1955, iniziò il trasferimento sull'aeroporto "G. Moscardini" di Frosinone dove assunse la denominazione di Centro elicotteri. Il 15 febbraio 1960 venne istituita la Scuola volo elicotteri dell'Aeronautica militare con il 208° Gruppo equipaggiato con AB-47G2, AB-47J e, più tardi, l'AB-204B. Il 21 giugno 1985 la Scuola volo elicotteri di Frosinone divenne 72esimo Stormo, intitolato alla Medaglia d'oro al valor militare sergente pilota M. De Salvia.

Photo gallery Elicottero TH-500B del 72esimo Stormo AMI di Frosinone ed AB-206 dei Vigili del fuoco
red - 1230115

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar