It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Boeing ferma 30.000 lavoratori senza limite

Quasi scontato il ricorso agli aiuti statali, ma a che prezzo?

Stan Deal, presidente della divisione degli aerei commerciali Boeing,ha annunciato ieri la sospensione a tempo indeterminato delle attività produttive dei siti Boeing di Puget Sound e sul lago Moses. La sospensione delle attività nei due siti era già in vigore dal 25 marzo e sarebbe dovuta terminare l'8 aprile, ma l'attuale decisione la estende indefinitamente.

AVIONEWS riporta che alla base della decisione c'è innanzitutto la volontà di preservare la salute dei dipendenti ma ha certamente pesato, come ha ammesso Deal, anche l'incertezza nella catena degli approvvigionamenti.

I dipendenti, ha specificato Boeing, hanno ricevuto il normale salario, ma dal 9 aprile dovranno prendere le ferie o presentare un certificato medico di malattia se vorranno continuare a percepirlo. Si tratta -riferisce AVIONEWS– di una situazione che tocca il 50% della forza lavoro di Boieng nello Stato di Washington.

AVIONEWS ricorda che Boeing aveva subito la morte di un proprio dipendete nello stabilimento di Everett. La società ha ammesso che al 3 aprile c'erano 133 casi di dipendenti ammalati in tutte le sue fabbriche a livello mondiale in salita rispetto al 118 del giorno precedente. Di questi –sottolinea AVIONEWS– 95 appartengono alle fabbriche ora chiuse.

"La salute e la sicurezza dei nostri dipendenti, delle loro famiglie e delle nostre comunità è la nostra priorità condivisa", ha affermato Deal in una nota precisando che durante la chiusura i siti lavorativi saranno soggetti a sanificazione ed un ristretto numero di volontari continuerà ad assicurare le funzioni di sorveglianza e di preservazione tecnica degli aerei già pronti alla consegna.

Si fa sempre più probabile per Boeing il ricorso agli aiuti di Stato. Washington ha stanziato 60 miliardi di dollari per sostenere l'intera filiera aerospaziale statunitense, ma la ditta di Seattle stava cercando di evitare di accedere agli aiuti per non sottostare a contropartite del governo come parte delle azioni o politiche particolari per quanto concerne il personale.

Boeing ha annunciato un piano di licenziamento dei lavoratori volontari e prevede che "diverse migliaia di dipendenti" accetteranno un pacchetto di fine rapporto o andranno in pensione.

gen - 1228997

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Similar