It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Caduta Governo (3): a rischio iniziative per Alitalia e per aeroporti del Sud

Cuscito, sindacalista Cgil Alitalia: "è da irresponsabili"

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha tenuto ieri 20 agosto al Senato un discorso dai toni decisamente aspri nei confronti del ministro dell’Interno Matteo Salvini (vedi AVIONEWS): la sfiducia al Governo manda in fumo il lavoro di quattordici mesi dell’esecutivo. Un passaggio in particolare della comunicazione riporta: "Avete offuscato la miriade di iniziative, che sono valse a sbloccare opere ferme da anni, anzi da lustri: il terzo valico, la Tap, le autostrade Asti-Cuneo, Ragusa-Catania, il quadrilatero Marche-Umbria, gli aeroporti di Crotone, Foggia, Reggio Calabria, il porto di Gioia Tauro, le varie misure di risoluzione delle crisi aziendali per rilanciare il Sud”.

Il futuro di migliaia di lavoratori è  inoltre ufficialmente a rischio: in queste condizioni le imprese in difficoltà con l'assenza di un Governo stabile sono più inclini ai  licenziamenti.

Alitalia ha oltre 11 mila dipendenti ed entro il 15 settembre si sarebbe dovuto presentare il nuovo piano industriale per il rilancio del vettore aereo da parte di Ferrovie dello Stato, Atlantia, il ministero dell'Economia e la statunitense Delta.

Fabrizio Cuscito, sindacalista Cgil di Alitalia ha affermato: "Questa è un'operazione che può essere portata avanti solo con un Governo forte. A meno di un mese dalla conclusione di una situazione così delicata è da irresponsabili mettere i lavoratori di fronte a tanta incertezza" (vedi AVIONEWS).

Anche Salvatore Pellecchia, segretario generale di Fit-Cisl, ha dichiarato nei giorni scorsi che “La crisi di Governo sicuramente non fa bene alla complessa situazione di Alitalia” (vedi AVIONEWS).

RC3 - 1223764

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl